FACCETTE

Faccette dentali in ceramica (Veneers)

Sono sottili lamine in ceramica traslucente che vengono cementate in modo permanente sulla superficie dei denti anteriori con una tecnica adesiva.

Le faccette dentali non hanno controindicazioni. Il veneer di ceramica copre tutta la parte visibile del dente ed ha uno spessore medio che può variare dai 0,3-0,4 mm di quelle più sottili fino ai 0,6-0,7 mm di quelle più spesse.
Le faccette donano un aspetto naturale al sorriso migliorandone l’estetica senza causare problemi ai denti, anche in casi di diastemi e lesioni gravi alla superficie del dente.

Vantaggi e svantaggi

Le faccette dentali in porcellana richiedono una preparazione del dente estremamente conservativa e consentono il raggiungimento di un risultato estetico che non ha eguali con altri trattamenti. Paragonata ad una normale corona, la procedura è molto meno traumatica per i denti.

Inoltre, le faccette estetiche in ceramica sono durevoli nel tempo e resistenti alle forze masticatorie. Una volta cementate al dente, rinforzano la struttura dentaria residua. Il loro punto forte è l’eccezionale estetica; il bordo tra la sottile faccetta di ceramica ed il dente naturale è praticamente invisibile, e non deve quindi essere posto sotto la gengiva.

Quando sono indicate le faccette dentali

Sarà il dentista a consigliare l’utilizzo delle faccette dentali che sono generalmente indicate se abbiamo:

  • denti con alterazioni dello smalto
  • denti pigmentati
  • denti mal-posizionati (le faccette sono un’ottima alternativa all’ortodonzia per chi preferisce un trattamento più leggero per correggere l’allineamento dei propri denti)
  • denti usurati
  • denti su cui non sono efficaci le tecniche di sbiancamento
  • denti divisi da piccoli spazi, che possono essere facilmente chiusi dalle faccette
  • denti troppo corti o conoidi, cioè più piccoli ed a forma di cono
  • ricostruzioni dentali molto estese./li>
servizi_odontoiatriaestetica_faccette_03

Come si applicano le faccette dentali

Per applicare le faccette dentali, il dentista prima preparerà i denti eliminando un piccolo strato di smalto, poi eseguirà un calco delle zone dove verranno applicate le faccette, quindi preparerà in laboratorio le faccette, ed infine le applicherà sui denti. Le faccette aderiranno perfettamente grazie all’adesivo distribuito sulle superfici dei nostri denti e sulla ceramica delle faccette.