PULIZIA DEI DENTI

La pulizia dei denti

La pulizia dei denti va eseguita a casa mediamente 3 volte al giorno, dopo ciascun pasto.

  • Almeno ogni 6 mesi è opportuno recarsi dal dentista per una pulizia dei denti professionale o detartrasi, che a differenza di quella domiciliare rimuove il tartaro che inevitabilmente si accumula tra denti e gengive.
  • Una pulizia dentale ogni 2 o 3 mesi è invece consigliata solitamente per i pazienti affetti da malattie orali, come piorrea, gengiviti, denti storti e malocclusione dentale.

Ricordiamo che nella maggior parte dei casi la pulizia dei denti è dolorosa e che quasi sempre provoca sanguinamento delle gengive.
La pulizia dentale professionale è molto utile perché assicura nel tempo la salute dei denti, oltre a prevenire numerose malattie dentali e gengivali.

Quali sono i vantaggi della pulizia dei denti professionale?

  • Rimozione completa di placca e tartaro
  • Prevenzione di carie
  • Prevenzione della parodontite
  • Prevenzione della gengivite
  • Rende i denti lucidi
  • Sbianca i denti gialli
  • Contrasta le infiammazioni gengivali
  • Riduce l’ipersensibilità dentinale
  • Rinforza ed irrobustisce i denti

Farsi praticare una pulizia dei denti professionale previene la formazione di gengive ritirate che si formano a seguito di deposito di tartaro nei colletti gengivali, in più toglie efficacemente le macchie dai denti e ne previene la perdita prematura.
E’ un rimedio molto efficace contro l’alitosi.

I passaggi della pulizia dentale

Oggi attraverso l’utilizzo di appositi strumenti sonici ed ultrasonici che frammentano il tartaro e distruggono i batteri che formano la placca, il dentista opera negli spazi interdentali e sotto la gengiva. Le rifiniture e gli interventi in profondità relativamente alla pulizia dentale, vengono svolti con l’uso di strumenti in acciaio appuntiti e affilati (curette).

Rimozione delle macchie dentali

Il processo avviene mediante l’applicazione di una particolare pasta abrasiva ad azione smacchiante ed all’utilizzo di un getto molto potente di acqua e bicarbonato (Air- Flow)  la cui azione viene esercitata solo sulle macchie dentali più esterne.

Altra cosa è lo sbancamento dentale professionale, che consente di ottenere un completo ed evidente sbiancamento anche per le macchie più profonde perché cambia il colore intrinseco del dente. A tale scopo si utilizzano altri prodotti sbiancanti. Ricordiamo quindi che la pulizia dei denti è cosa diversa dallo sbiancamento.

Lucidatura dei denti

Dopo la pulizia dei denti è possibile applicare mascherine contenenti fluoro allo scopo di rinforzare e rimineralizzare lo smalto dentale, prevenirne l’erosione e rendere i denti più resistenti all’attacco di batteri.
È possibile anche applicare un gel che previene o minimizza l’ipersensibilità dentinale nei pazienti predisposti/affetti da tale disturbo.